New

Challenge Puglia Ciclocross 2018/19


ultime News da Federciclismo.it

ANADIA: Francesco Ceci oro nel keirin, Fidanza argento nello scratch
Ceci Oro

Termina in gloria la trasferta azzurra in Portogallo per il Trofeo Internazionale Municipio di Anadia

COPPA PIEMONTE: A Carpaneto la 5^ tappa
Coppa Piemonte A Carpaneto

Tra gli Elite ancora una vittoria di Luca Cibrario, mentre al femminile trionfa Katia Moro

Il Team Bellato compie 25 anni
FESTEGGIATI I 25 ANNI DEL TEAM BELLATO

Grande festa a Peseggia per il compleanno della squadra, che arriva a 25 anni di attività

Aerts e Brand a Overijse, Lechner 3^, Arzuffi 4^
Immagine4

Poker stagionale del belga, ancora sul podio la campionessa d’Italia

MASTER CROSS SELLE SMP: Rivincita di Bertolini, conferma di Baroni
Gorizia3

Gioele riconquista il Trofeo Città di Gorizia dopo una lotta con Nadir Colledani, riconferme di Francesca Baroni tra le donne e Davide Toneatti tra gli juniores

News / Comunicazioni

22 Novembre 2018
Settore Strada Nazionale

Modalità selezione/partecipazione Giro d'Italia U23 2019 - Modifica Articoli 134/141 del RTAA

COMUNICATO NR. 39 + COMUNICATO NR. 40
Settore Strada



Milano, 20 novembre 2018
COMUNICATO NR. 39

SETTORE STRADA

MODALITA' SELEZIONE/PARTECIPAZIONE GIRO D'ITALIA UNDER 23 2019
Le squadre che partecipano al Giro Ciclistico d’Italia, in calendario dal 13 al 23 giugno 2019, sono suddivise come segue:

  • Squadre italiane di club/continental nr. 15
  • Squadre straniere nr. 13
  • Eventuale Rappresentativa Regionale / interregionale nr. 1
  • Totale Squadre nr. 29
Le squadre interessate alla partecipazione al Giro d’Italia devono farne richiesta alla S.T.F. Settore strada, entro il 31 gennaio 2019.

Ammissione delle squadre italiane:
Le squadre italiane saranno ammesse in base ad una classifica di merito cosi configurata:
Periodo di selezione: dal 1° gennaio al 12 maggio 2019.

Manifestazioni interessate:
Gare internazionali (anche all’estero), nazionali e regionali;
Punteggi attribuiti:

Nelle gare a tappe e in linea internazionali cl. 1.2 e 2.2:
Ordine di arrivo (10 class ) punti 15-13-11-9-7-6-5-4-3-2
Classifica generale finale (10 class) punti 25-20-18-16-14-12-10-8-6-4
Punteggio raddoppiato per le gare di classe 1.1, 1.HC, 2.1 , 2.HC, 1.Ncup, 2.Ncup (dall’10^ al 15^ class. vengono attribuiti 8 punti)

Nelle gare a tappe e in linea nazionali:
Ordine di arrivo (10 class) punti 10-9-8-7-6-5-4-3-2-1
Classifica generale finale (10 class) punti 15-13-11-9-7-6-5-4-3-2
Nelle gare regionali:
Ordine di arrivo (5 class.) punti 5-4-3-2-1
Nelle gare regionali a frazioni:
Classifica finale (5 class.) punti 5-4-3-2-1
Sono assegnati 10 punti alle squadre che hanno partecipato al Campionato Italiano Cronosquadre Under 23 2018.
I punteggi della classifica generale di gare a tappe non devono essere moltiplicati per le giornate di gara.

In caso di parità nella classifica di merito, viene data precedenza alla squadra che nel periodo ha ottenuto più vittorie, a scalare i migliori piazzamenti.

Attività in pista-Punteggi attribuiti (dal 1° gennaio al 12 maggio 2019)
Convocazioni in maglia azzurra a gare internazionali cl. 1 e 2: punti 3;
Convocazioni in maglia azzurra in prove di Coppa del Mondo: punti 5;
Convocazioni in maglia azzurra al Campionato del Mondo: punti 10;
Ordine di arrivo (5 class.)
A gare internazionali di cl. 1 e 2: punti 5,4,3,2,1;
A gare di Coppa del Mondo: punti 15,13,11,9,7;
Ai Campionati del Mondo: punti 30,26,22,18,14;
Nelle specialità a squadre i punteggi verranno assegnati a ciascun atleta;

Altre modalità
Gli atleti italiani che partecipano a gare con la Squadra Nazionale, contribuiranno al conseguimento del punteggio della squadra di club di appartenenza (si precisa che i punteggi per la convocazione in maglia azzurra si riferiscono esclusivamente all’attività su pista);
Le squadre saranno composte da sei atleti;
Nella eventuale Rappresentativa Regionale/Interregionale non potranno essere presenti atleti la cui squadra è al via;
Per le squadre continental italiane un solo atleta straniero può attribuire i punti per la partecipazione al Giro. Detto atleta deve essere comunicato alla STF entro il 31 gennaio 2019.
Le squadre continental italiane che parteciperanno al Giro dovranno essere composte da almeno 4 atleti italiani.
Gli atleti che attribuiscono punti per l’ammissione al Giro e gli atleti che parteciperanno al Giro dovranno essere iscritti al ranking federale dal 31 gennaio 2019.
Per la selezione al Giro d’Italia 2020 verranno attribuiti 10 punti alle squadre che parteciperanno al Campionato Italiano Cronometro a Squadre 2019.

Il Presidente Commissione Strada-Pista
( Ruggero Cazzaniga)Milano, 20 novembre 2018
 
COMUNICATO NR. 40

SETTORE STRADA

MODIFICA ARTICOLI 134 / 141 DEL RTAA
Il C.F. del 25 ottobre u.s. ha deliberato la modifica degli art. 134 e 141 del RTAA come segue:
Art. 134
Può essere concessa l’autorizzazione alla presenza in gara a moto e/o scooters con cilindrata minima 125 cc. I conducenti delle moto, tesserati e non, svolgeranno i compiti organizzativi che saranno loro affidati dal Direttore di Corsa.
I servizi di Moto Giuria, Radiocorsa, Foto/Video, Moto Lavagna, Moto Cambio Ruote, Moto Rifornimento e Moto Direttore di Corsa dovranno essere svolti esclusivamente da Motostaffette e/o Scorte Tecniche abilitate e tesserate come tali.
Art. 141
I conducenti delle auto e delle moto al seguito delle corse, oltre al rispetto delle precedenze indicate dagli articoli 139 e 140, dovranno attenersi alle seguenti disposizioni:
a) procedere sul lato destro della strada, salvo che al momento del sorpasso dei corridori che deve essere autorizzato dalla Giuria, nelle gare nazionali ed internazionali, dal Direttore di Corsa o in sua assenza da un Componente del Collegio di Giuria, nelle gare regionali, ed effettuato con l'adozione dei necessari criteri di prudenza.
Inoltre, per svolgere nel modo migliore il proprio ruolo, in determinati momenti della gara è concesso ai motoveicoli di circolare sul lato sinistro della strada;
b) occupare sempre una posizione di almeno 100 metri prima della testa dei corridori;
c) non intromettersi fra due gruppi di corridori fino a quando non siano separati da almeno un minuto e solo dopo specifica autorizzazione;
d) superare con tempismo e con la necessaria velocità, per non costituire alcun vantaggio per i corridori superati;
e) non sorpassare per alcun motivo i corridori negli ultimi 10 km;
f) manifestare il proprio intendimento di procedere al sorpasso lanciando segnali alternati ai preposti alla direzione della corsa.

Il Presidente Commissione Strada-Pista
( Ruggero Cazzaniga)
 

notizia letta 327 volte