New

Campionato Regionale Master Strada

Regolamento

ultime News da Federciclismo.it

TOUR DE FRANCE: Van Aert brucia Viviani
Tourvanaert Decima

Arrivo al fotofinish in una tappa sconvolta dai ventagli – Alaphilippe rinforza il primato, classifica rivoluzionata

JUN/ALL: Cattelan e Rocchi a Corte di Piove di Sacco
Catelllan2

Grande successo del 3° G.P. Alfredo Fornasiero a.m.-MdO F.lli Vito, Renzo e Remo

Bicimania ospita Formolo e il vernissage Coppa Agostoni
Coppagostoni Pres

Domani (ore 19,30) presso il punto vendita in via Nuova Valassia a Lissone

La Nazionale per gli Europei Mtb di Brno
Europeixco Brnologo2

Gli azzurri scelti per la manifestazione in programma dal 25 al 28 luglio

ESORDIENTI: Cazzarò e Kamberaj a Castel d'Azzano
Esordienti14luglio1

Successo di partecipazione al 18° Memorial Balkan

News / Comunicazioni

2 Aprile 2019
Luca Alò

Primo hurrà stagionale per Vittorio Carrer nelle Marche, in archivio la mountain bike e i giovanissimi a Bitonto e ad Andria


Primo hurrà stagionale per Vittorio Carrer nelle Marche, in archivio la mountain bike e i giovanissimi a Bitonto e ad Andria

ALLIEVI – È iniziata sotto il segno della vittoria la stagione su strada 2019 del Team Eurobike che si è presentata in gran forze all’appuntamento con il Trofeo Giuliano Renzi per allievi sulle strade di Sant’Elpidio a Mare. A inserirsi subito tra i protagonisti Vittorio Carrer e Filippo Bucci entrambi in fuga sin dall’inizio fino a portarla a termine con il corridore del Team Eurobike che ha prevalso sul portacolori del Pedale Chiaravallese. Terzo posto ad appannaggio del due volte campione italiano di ciclocross Ettore Loconsolo (Team Eurobike) con i due ragazzi pugliesi che hanno iniziato col piglio giusto e a domare una folta concorrenza di atleti da tutta Italia. Il Team Eurobike (protagonista tra gli esordienti secondo anno con l’ottavo posto di Antonio Bassi) non era l'unica compagine pugliese aderente al comitato regionale FCI Puglia presente in gara a Sant’Elpidio a Mare: al via anche l’Andria Bike (con il sesto posto di Anthony Montrone tra gli esordienti secondo anno), la Cagnano Varano Ciclismo e la Spes Alberobello.



MOUNTAIN BIKE – Una meravigliosa giornata di sole ha accompagnato la carica 200 bikers che si sono presentati al via della Mediofondo Mtb Bosco di Bitonto. Ancora un appuntamento con il paesaggio murgiano a fare da sfondo alla quarta prova del circuito Iron Bike su un percorso rinnovato (54 chilometri) e dall’alto contenuto tecnico grazie agli organizzatori del Team Oroverde Bitonto. Ancora una giornata di grazia per i portacolori della Cicli Sport 2000 Team che hanno occupato tutti e tre i gradini del podio assoluto con Angelo Tagliente, Paolo Colonna e Cristian Roberti. Ai primati di categoria di Tagliente (juniores) e Colonna (élite), si sono aggiunti quelli di Girolamo Ceci (Ciclisport 2000 Team) tra gli under 23, Graziano Notarangelo (Nrg Bike) tra i master 2, Alessandro Fittipaldi (Cicli Sport 2000 Team)  tra i master 4, Giuseppe Todisco (Team Amicinbici Losacco Bike) tra gli élite sport, Luigi Maria Di Cosola (Team Eurobike) tra i master 1, Ermanno Laneve (New Cycling Team) tra i master 3, Gaetano Soriano (Team Oroverde Bitonto) tra i master 5, Giuseppe Di Reda (Cicloamatori Avis Bisceglie) tra i master 6, Giuseppe Lazzazzara (Fausto Coppi Acquaviva) tra i master 7 e Tommaso Barbaro (Gsc Baser Dilettantistico) tra i master 8. Ad esprimersi ai massimi livelli anche le donne master con il primato di Simona Quarta (Asd Mtb Martano) ottenuto davanti a Rossella Di Nunno (Pedale Elettrico), Agata Mazzone (Talos Ruvo di Puglia) e Miriana Di Rutigliano (Mtb Club Bitritto). Positivo il giudizio espresso dagli atleti sia verso l’organizzazione generale dell’evento che per l’accoglienza del Park Hotel Elizabeth a Mariotto di Bitonto dove la mountain bike pugliese continua ad avere terreno sempre più fertile grazie al Team Oroverde Bitonto che si è distinto ancora una volta per il grande lavoro di preparazione ed allestimento ma anche impeccabile nei dettagli (pacco gara) e nei servizi (pasta party) offerti ai partecipanti e agli accompagnatori. Foto e servizio video a cura di Roberto Ferrante al link https://www.youtube.com/watch?v=ypHb__-9mtI

GIOVANISSIMI - Si è concluso in un clima di grande festa il Memorial Giorgia Lomuscio: obiettivo raggiunto per gli organizzatori dell’Andria Bike per il divertimento e la felicità stampata sul volto dei baby bikers dai 7 ai 12 anni durante le sei batterie di gara suddivise in base all’età dei partecipanti con le qualifiche, i ripescaggi e il cammino verso le finali nella specialità della cross country eliminator. La cornice di gara è stata il neo Bike Park realizzato dal sodalizio giovanile andriese e dalla famiglia Pomo che hanno presentato agli occhi del pubblico e dei partecipanti una struttura permanente (intitolata a Giorgia Lomuscio con l’associazione “Tutto per Amore” grazie all’impegno in prima persona di Giuseppe Lomuscio, padre della piccola Giorgia, per la lotta contro il Sarcoma di Ewing) molto funzionale ed efficiente per permettere ai bambini e ai ragazzi di potersi allenare in tranquillita. La classifica per società a punteggio ha premiato l’Andria Bike (53 punti) per la miglior somma dei piazzamenti individuali, a seguire l’Avis Bike Ruvo (31), la Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino (21), Gruppo Ciclistico Martina Franca (18), Specialbike Cross Country (15), Team Eurobike (11), Spes Alberobello (10), Velosprint Barletta (9), Ciclo Team Matera Sassi (7) e Team Calcagni-Mai Arrendersi (6). Questi i vincitori di categoria individuali: Gabriele Massaro (Andria Bike – G1 maschile), Sofia Karol Fracchiolla (Avis Bike Ruvo – G1 femminile), Giuseppe Manicone (Ciclo Team Matera Sassi – G2 maschile), Alessia Russo (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino – G2 femminile), Mirko Sinisi (Andria Bike – G3 maschile), Alessandro Lamesta (Andria Bike – G4 maschile), Silvia Leonetti (Andria Bike – G4 femminile), Raffaele Cascione (Andria Bike – G5 maschile), Mirella Piarulli (Team Eurobike – G5 femminile), Marco Russo (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino – G6 maschile) e Angelica Brucoli (Avis Bike Ruvo – G6 femminile).
 

notizia letta 441 volte